Le voci dell’alba

Le voci dell’alba
  • Anno: 2002
  • Autore: Lucio Pollice
  • Formato: 14x22
  • ISBN: 9788888546063
  • Pagine: 132


€ 8,00

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

    Dettagli

Lucio Pollice in un recente commiato ai suoi colleghi e agli studenti della Cattedra di Anatomia Patologica dell'Università di Bari è arrivato così alla conclusione: "per quanto riguarda la ricerca integrata nell'attività diagnostica le nuove rivoluzionarie biotecnologie ... non devono essere fine a sé stesse, ma tese a quella sintesi ideale ... fra ricerca di base e ricerca applicata ... Ciò dovrà indurci a realizzare programmi concreti senza pedanteria ma con la gustosa leggerezza che deve accompagnare una esistenza vissuta alla scoperta, conoscenza e attuazione di sé stessi nella costante identificazione fra passione e lavoro, passione e mestiere, alla ricerca di quel neoilluminismo che si vorrebbe individuare nella nostra epoca, e soprattutto nel reale tentativo di sintesi fra scienza e immaginazione, scienza e fantasia". Ho riportato soltanto un brano molto significativo di un magnifico discorso privo di qualsiasi tono convenzionale o cattedratico. In questo brano si rispecchia la vita dello stesso autore, di uomo, di medico, di scienziato, dì poeta. Ritengo che il breve commiato (veramente introvabile, per tono e sobrietà, negli ambienti universitari) avrebbe dovuto essere utilizzato come prefazione di queste sue testimonianze poetiche perché di quel commiato sono l'anima più profonda e spontanea. Testimonianze che accompagnano e si intrecciano, anche sul piano temporale, con l'attività scientifica di Lucio Pollice. Eppure sono molto rare nelle poesie le commistioni con l'attività di ricercatore scientifico: gli splendidi ricordi degli studi a Chicago, le veloci apparizioni di corsie ospedaliere, di ammalati. E dove si presentano primeggia la personalità umana e la sua sofferenza.

dalla Presentazione di Aldo Dramis

Autori

Lacaita Editore