Scuola e Socialismo nel Mezzogiorno

Scuola e Socialismo nel Mezzogiorno
  • Anno: 1988
  • Autore: Gianni C. Donno
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 292


€ 10,00

    Dettagli

Gli studi di storia del movimento operaio e socialista nel periodo della Seconda Internazionale hanno investito negli ultimi tempi le tematiche della circolazione culturale e della diffusione di un «marxismo collettivo», che viene definendosi dall'incontro delle ideologie socialistiche, presenti nella cultura europea di fine Ottocento. 

In questo volume l'indagine sulla «questione scolastica» all'interno del socialismo italiano intende verificare i modi e le forme con le quali un nucleo teorico ed ideologico assai composito (comprendente tematiche pedagogiche, politiche, sociali e sindacali, come la laicità dell'insegnamento, il ruolo dello Stato nei confronti dell'istruzione, l'analfabetismo e le condizioni della scuola primaria, le rivendicazioni della classe magistrale) venga diffuso e recepito nella cultura periferica di provincia e tradotto quindi in un impegno di lotta e, a volte, in risultati concreti. 

Lo strumento della stampa democratica e socialista, che vede la luce nel Mezzogiorno continentale a cavallo tra i due secoli, consente la migliore verifica della formazione di una «opinione scolastica» diffusa e della capacità, da parte di vaste fasce d'intellettualità progressista, di tradurre operativamente nelle realtà locali le nuove elaborazioni della moderna pedagogia scolastica. 

Si delinea così un importante panorama di lotte politiche e sindacali, iniziative congressuali, dibattiti teorici ed infine pratiche realizzazioni, con le quali il primo movimento socialista contribuisce a modificare e rinnovare la cultura e la società del Mezzogiorno, secondo una opzione gradualistica e riformistica, propria delle più avanzate componenti del socialismo italiano ed internazionale.

Autori

Lacaita Editore