Mazzini e la Rivoluzione napoletana del 1799

Mazzini e la Rivoluzione napoletana del 1799

Ricerche sull'Italia giacobina

Maggiori dettagli

  • Anno: 1995
  • Autore: Lauro Rossi
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 200


€ 8,00

    Dettagli

I saggi qui raccolti hanno come filo conduttore la conoscenza e l'approfondimento di tematiche e figure salienti legate a quella breve ma intensa stagione politica della nostra penisola che va sotto il nome di Italia giacobina. Tra le questioni affrontate nella prima parte del volume si segnala particolarmente quella riguardante le traduzioni e la circolazione in lingua italiana di opere straniere. 

Si tratta di un terreno non ancora dissodato e che può riservare non poche sorprese. È un campo d'indagine che interessa la storia culturale in senso lato, dalle forme di circolazione e diffusione delle idee e dei libri, alla storia dell'editoria e della stampa. A tale riguardo si presentano, sinora passate inosservate, la prima traduzione italiana dell'Emile (Venezia 1797) e la prima versione nella nostra lingua di quell'importantissimo scritto di Marc-Antoine Jullien, Quelques conseils aux patriotes cisalpins, che tanta fortuna incontrò tra le fila del giacobinismo italiano. 

Nella seconda parte del volume, dedicata alla riflessione sull'esperienza giacobina dei primi del secolo XIX, si presenta, tra gli altri, un saggio sinora medito di Giuseppe Mazzini sulla rivoluzione napoletana del 1799. Si tratta di un testo presumibilmente scritto intorno al 1835. Facendo propria una teoria già anticipata da Cuoco e che tanta fortuna avrebbe incontrato nella successiva storiografia (Croce, Cortese, Volpe), Mazzini distingue, all'interno degli eventi che caratterizzarono il Mezzogiorno nel '99, due grandi momenti paralleli e drammaticamente antitetici tra loro: la rivoluzione dei patrioti e quella popolare. La prima caratterizzata da figure di grande prestigio intellettuale, la seconda più convulsa, caotica, fatta di istinti, passioni ma anche sentiti e ancestrali bisogni. Ed è proprio sulla rivolta popolare che Mazzini appunta, nell'inedito che presentiamo, le proprie considerazioni. 

Autori

Lacaita Editore