La filosofia della religione in Kant

La filosofia della religione in Kant

Vol. I - Dal dogmatismo teologico al teismo morale (1775-1783)

Maggiori dettagli

  • Anno: 1969
  • Autore: Ada Lamacchia
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 692


€ 20,00

    Dettagli

La presente ricerca sulla filosofia della religione in Kant è stata mossa originariamente da un'esigenza sorta durante la lettura delle maggiori opere del filosofo e a contatto con le diverse prospettive della filosofia germanica ed europea del nostro tempo: l'esigenza di conoscere dal punto di vista storico la genesi e lo sviluppo della problematica religiosa di Kant, partendo da un esame il più possibile completo di tutte le fonti, fino a poter guadagnare una visione autentica e unitaria di essa. Così poteva verificarsi come in un'epoca tanto intensa e impegnata della cultura moderna rinnovantesi nella prospettiva della nuova scienza, come fu quella del «secolo dei lumi», Kant avesse avvertito il problema religioso nella sua riflessione filosofica. L'interesse è concentrato su Kant per la preminente posizione del filosofo nel fermento culturale del suo tempo e per l'effettiva confluenza nella sua opera dei motivi più salienti della speculazione moderna, sia riguardo alla filosofia in generale, sia riguardo alla filosofia della religione in particolare; motivi che, presenti e vivi ancora oggi, avvicinano per alcuni aspetti la cultura di quel tempo alla nostra e ne consentono una migliore comprensione.

Autori

Lacaita Editore