Il governo della globalizzazione

Il governo della globalizzazione

Economia e politica dell'integrazione sovranazionale

Maggiori dettagli

  • Anno: 2000
  • Autore: Guido Montani
  • Formato: 14x22
  • ISBN: 9788887280944
  • Pagine: 168

Prezzo ridotto!
€ 6,00

€ 12,00

(Prezzo ridotto del 50 %)

    Dettagli

La globalizzazione rappresenta uno specifico stadio di sviluppo dell'economia mondiale, quello dell'integrazione sovranazionale, caratterizzato dalla «trasformazione del mercato internazionale nel mercato interno dei villaggio globale». La politica e l'economia ne sono fortemente condizionate. Mettendo in discussione i tradizionali rapporti tra Stato e mercato, la globalizzazione genera rischi e opportunità, speranze e rivolte.
Alla sfida della formazione del mercato globale occorre rispondere con la costruzione di istituzioni politiche sovranazionali. E' un compito che richiede un impegno crescente sia da parte delle forze politiche, che devono dare una dimensione cosmopolitica ai loro progetti, sia da parte degli studiosi delle scienze storico-sociali, che devono definire le basi teoriche per il rinnovamento della società, dell'economia e dello Stato. In particolare, la globalizzazione impone un ripensamento dell'economia internazionale e della politica internazionale, due discipline che sino ad ora hanno assunto come un fatto «naturale» la divisione dell'umanità in Stati nazionali sovrani. In realtà, l'interesse nazionale è solo un bene relativo. Le tecniche di analisi della dottrina del realismo politico, della teoria del commercio internazionale e della macroeconomia devono essere messe al servizio dei cittadini del mondo e della costruzione della loro casa comune: la Federazione mondiale.
Sulla base di questo orientamento, l'Unione europea rappresenta un punto di riferimento indispensabile per la comprensione del processo di globalizzazione e la ricerca dei mezzi più efficaci per il suo governo. Con abolizione delle monete nazionali e la creazione dell'euro, in Europa è ormai in corso la trasformazione del mercato internazionale in mercato interno europeo. Inoltre, se l'Unione europea riuscirà a dotarsi di un governo federale, sarà possibile fondare su nuove basi l'ordine mondiale. L'egemonia militare ed economica degli Stati Uniti è sempre meno in grado di garantire la stabilità politica, monetaria e finanziaria internazionale. La transizione al nuovo ordine multipolare è iniziata, ma non può essere lasciata alle forze spontanee del mercato e della bilancia mondiale del potere.
In questo libro, dopo aver discusso dei problemi internazionali contemporanei, viene proposto una Nuova Bretton Woods, primo Passo verso una moneta mondiale, a cui partecipino non solo le grandi potenze industriali, ma anche i paesi del Terzo mondo.

Autori

Lacaita Editore