Violenza e Impero

Violenza e Impero

L'Europa può disarmare?

Maggiori dettagli

  • A cura di: Federico Engels
  • Anno: 2004
  • Autore: Mario Proto
  • Formato: 14x22
  • ISBN: 9788888546674
  • Pagine: 276


€ 15,00

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile

    Dettagli

A 25 anni dalla nascita dell'impero tedesco di Bismarck e Guglielmo II, Engels matura l'idea di elaborare una serie di saggi per illustrare, all'opinione pubblica europea e al movimento operaio tedesco, le caratteristiche più significative della nuova realtà imperiale, nella quale convivevano sia la pratica della violenza militare che la spinta ad uno sviluppo industriale fondato sulla ricerca spasmodica del profitto capitalistico. Si tratta, tra gli altri, di tre scritti: il primo concerne la teoria della violenza, che egli ricava da un libro precedentemente pubblicato (Anti-Dühring); il secondo elaborato nell'anno dell'anniversario, nel 1886, con l'obiettivo di prospettare una critica dell'intera politica bismarckiana; il terzo intervento apparirà quasi alla vigilia della morte del suo autore, nel 1893, e avrà per argomento la questione del disarmo nell'era del montante militarismo europeo. Collocati insieme questi tre lavori formano un tessuto organico di elaborazione teorica e storica, nella quale Engels interviene con accenti magistrali, anticipando i tempi foschi di quei più grandi conflitti che si sarebbero manifestati in Europa con l'esplosione della prima guerra mondiale. Il riferimento, nei testi engelsiani, ai temi dell'Impero fa di questi lavori un contributo attuale per l'analisi del pericolo permanente dato dal nesso che intercorre, oggi come ieri, tra Impero e guerra, sia pure questa condotta, o comunque non dichiarata, da paesi orbitanti nell'area della cd. democrazia occidentale.

Autori

Lacaita Editore