Castellana. Carlo Francavilla

Castellana. Carlo Francavilla


€ 6,00

    Dettagli

Sono passali cinquant'anni da quando la scoperta delle Grotte ha sollevato Castellana ad un livello di notorietà. che la sua pur nobile storia non le aveva concesso. I suoi palazzi di pietra, inconfondibili, le sue belle chiese discrete, le sue strade linde e serene sono testimoni di una civiltà ancora viva, e che anzi nello sviluppo scomposto dell'attuale urbanizzazione può costituire un modello di semplice e antica eleganza. La campagna operosa, dove le masserie che portano i segni di un organismo sociale diverso non offrono tuttavia lo squallido spettacolo dell'abbandono, è la testimonianza della fiducia nella validità economica della "terra". 

Le Grotte hanno ampliato il nome della città, hanno attirato innumerevoli visitatori, ma non hanno trasformalo il suo volto, non l'hanno sconvolta cioè, se pure hanno contribuito, assieme all'equilibrata industria cittadina, mai dimentica delle sue tradizioni, a diffondere un'agiatezza che i paesi rurali hanno raramente conosciuto nel passato. Ma le Grotte hanno anche aggiunto una nota eccezionale alla sua riservata bellezza, un fascino esotico, una nota violenta di poesia nel mondo rustico e severo della civiltà agraria.

Non è un caso che in quegli anni in cui Castellana rinasceva come Castellana-Grotte sia nato anche un poeta, che avrebbe portato nell'anima quel ricordo e lo avrebbe trasformato in fantasia negli anni della maturità. Un incontro felice fra il retaggio di antichi valori e l'esperienza civile e culturale dei nuovi tempi. 

Dalla Presentazione

Autori

Lacaita Editore