Il Capitano filosofo

Il Capitano filosofo
  • A cura di: Mario Proto
  • Anno: 2003
  • Autore: Paolo Mattia Doria
  • Formato: 14x22, rilegato
  • ISBN: 9788888546889
  • Pagine: 594


€ 25,00

    Dettagli

L'opera, che qui si ripubblica, è apparsa a Napoli nel 1739, per i tipi dell'Editore Angelo Vocola, e non è stata più ristampata, fautore è Paolo Mattia Doria, lo scrittore e poligrafo genovese napoletano che ha segnato, con la sua forte personalità un lungo periodo della storia intellettuale di Napoli. L'opera dal titolo emblematico de "Il Capitano Filosofo", va considerata la riflessione conclusiva sul tema della guerra e del comando militare negli anni di crisi profonda degli assetti di potere nella realtà napoletana. L'idea di rimettere in circolazione un testo legato al problema dei conflitti, nell'ambito della storia politica del Mezzogiorno, scaturisce dall'obiettivo di ridare alla riflessione donano il posto che le compete, in senso più organico, nell'analisi del rapporto fra guerra e politica. Dall'altra l'idea nasce dall'obiettivo di ricostruire la trama complessiva del pensiero politico meridionale per individuare, al suo interno, il significato di quello scritto, l'influsso esercitato, le sollecitazioni avviate. Si tratta solo di chiedersi sia stato il motivo difendo di un'insistenza così massiccia della tematica militare nella cultura del Mezzogiorno d'Italia. Naturalmente la risposta che, per prima, va indicata, è quella che si può riassumere nella constatazione della ricorrenza sistematica di fenomeni come guerre, disordini e rovine. Ma la nota dominante, che appare più esplicita nel trattato sistematico di Paolo Mattia Doria, è quella che concerne l'obiettivo di porre le basi di una rifondazione della struttura organizzativa degli assetti di comando degli eserciti, nella consapevolezza che fosse di per sé insufficiente il ricorso alla sola pratica. Non si tratta, però, di un teorico che esalti la guerra ad ogni costo, ma di un pensatore che parte dal presupposto, che gli veniva da Grozio, che la guerra è un fatto reale, radicato nella storia, del quale è necessario prendere atto per suggerire soluzioni di carattere economico, legislativo e internazionale.

Autori

Lacaita Editore