Vitaliano Brancati

Vitaliano Brancati

tra fascismo e gallismo

Maggiori dettagli

  • Anno: 1989
  • Autore: Giovanni Morelli
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 116


€ 10,00

    Dettagli

Attraverso lo studio delle opere del primo tempo ('28-'36) di Brancati, questo saggio matura una nuova prospettiva interpretativa dell'intera personalità artistica dello scrittore siciliano. Prospettiva che scende decisamente a scandagliare una causale estetico-sensitiva nella poetica brancatiana e che interagisce coi criteri canonici dell'apologia fascista, del realismo, del meridionalismo, del regionalismo e dell'erotismo, per trovarvi una linfa anteriore che lascia i segni diversi e via via più maturi di una stessa fibra di coscienza umorale. 

Nel titolo, perciò, fascismo e gallismo, oltre a delimitare il periodo in questione intercorrente tra queste due stagioni artistiche estreme, stanno indicativamente a racchiudere la dinamica interna e reale che si svolge tra essi, riferimenti convenzionali. Allentando così la necessità dei motivi convenzionali, il testo di Morelli sposta perentoriamente il problema dell'unità dell'opera di Brancati e della sua matrice artistica su un altro versante. 

Autori

Lacaita Editore