Filippo Turati giuslavorista

Filippo Turati giuslavorista

Il socialismo nelle origini del diritto del lavoro

Maggiori dettagli

  • Anno: 2008
  • Autore: Paolo Passaniti
  • Formato: 14x22
  • ISBN: 9788889506394
  • Pagine: 372


€ 20,00

    Dettagli

Nelle vicende dei primi diritti del lavoro e della legislazione sociale in età giolittiana, in gran parte trascurata dalla ricostruzione storica, emerge la figura di Filippo Turati che scrive o corregge le leggi sociali da vero tecnico del diritto, pressoché in solitudine, non riuscendo a trovare - come osserva Umberto Romagnoli - validi interlocutori tra i giuristi. Questo Turati, definito giuslavorista con suggestiva provocazione, riesce persino ad inventare una tecnica di costruzione delle leggi del lavoro, nell’ambito di un ordinamento, quello liberale, in cui le ragioni dei lavoratori non trovavano inizialmente alcuna accoglienza. Il discorso costituzionale accompagna l’intero itinerario della ricerca: dalla legislazione ottocentesca alla legge sindacale del 1926. L’autore, attraverso i problematici avanzamenti della questione lavoro, legge giuridicamente la strategia politica di Filippo Turati e propone una storia inedita del diritto del lavoro, raccontata dal versante socialista, che contiene anche una storia della categoria del socialismo riformista ricostruita attraverso il dibattito giuslavoristico.

Autori

Lacaita Editore