Memorie di una generazione

Memorie di una generazione

Piero Boni dalle "Brigate Matteotti" alla Cgil (1943-1977)

Maggiori dettagli

  • A cura di: Simone Neri Serneri
  • Anno: 2001
  • Formato: 14x22
  • ISBN: 9788887280753
  • Pagine: 304


€ 15,00

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

    Dettagli

Nell'arco di mezzo secolo, Piero Boni è stato protagonista di una peculiare esperienza di impegno civile, politico e sindacale, scaturita dalla partecipazione alla lotta partigiana e giunta fino al vertice della maggiore confederazione sindacale. L'intensità e l'alto profilo delle responsabilità assunte distinguono la sua personale vicenda, senza per questo renderla meno rappresentativa della storia di una intera generazione di giovani antifascisti, formatisi nella Resistenza e divenuti - tra i secondi anni Cinquanta e gli anni Settanta - artefici e protagonisti di quel rinnovamento profondo dell'iniziativa sindacale che, nell'Italia del «miracolo economico», alimentò una stagione di eccezionale mobilitazione e legittimò il ruolo sociale, oltreché economico, delle organizzazioni dei lavoratori. L'intervista e gli scritti raccolti in questo volume restituiscono la memoria e documentano la storia di quella generazione e di quella lunga ed esaltante stagione.

Piero Boni (1920), antifascista, socialista, dopo aver partecipato alla Resistenza combattendo da partigiano delle «Brigate Mateotti» (medaglia d'argento al V.M.), si è dedicato all'attività sindacale nella Cgil, ove è stato segretario nazionale dei lavoratori chimici e, negli anni Settanta, segretario generale della Fiom, giungendo infine ad assumere l'incarico di segretario generale aggiunto della Cgil tra il 1973 e il 1977.

Autori

Lacaita Editore