Il mito infranto

Il mito infranto

La fine del "sogno africano" negli appunti e nelle immagini di Massimo Borruso, funzionario coloniale in Etiopia (1937-46)

Maggiori dettagli

  • A cura di: Paolo Borruso
  • Anno: 1997
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 336


€ 15,00

    Dettagli

Il volume è frutto di un lavoro originale di collocazione storica di documenti privati, che finiscono per intersecarsi con la documentazione di archivi pubblici. Il curatore ha saputo utilizzare il materiale di provenienza familiare, ricostruendo il contesto storico in cui venne prodotto e restituendogli la funzione di fonte storica. La vicenda coloniale è stata soggetta a lungo a frequenti rimozioni. Il presente libro offre uno spaccato della parabola personale di Massimo Borruso, funzionario coloniale, dai fatidici anni dell'impero fascista al tragico epilogo della disfatta e della prigionia, ma si presenta pure come utile strumento di conoscenza e di approfondimento di aspetti inediti di quella vicenda e contribuisce a liberare la memoria storica dalle tendenze alla rimozione che affiorano sullo scorcio del nostro secolo. Il curatore penetra così nell'esperienza di un intera generazione, storicizzando ciò che era stato vissuto come mito ed illusione. 

Autori

Lacaita Editore