If not socialism, what?

If not socialism, what?

Saggio sulla scomparsa della sinistra in Italia

Maggiori dettagli

  • Anno: 2009
  • Autore: Fabio Vander
  • Formato: 12x18
  • ISBN: 9788889506820
  • Pagine: 120


€ 8,00

    Dettagli

Un pamphlet politico. Una incisiva ricostruzione della liquidazione della sinistra italiana consumatasi nell’ultimo ventennio. Il saggio dà conto di un processo che culmina con il fallimento del Partito democratico e della sinistra radicale, ma che va di pari passo con l’affermarsi di una destra reazionaria senza opposizione né alternativa. Quella italiana è una crisi di sistema. E la sinistra è tutta dentro questo quadro, di cui costituisce anzi uno degli elementi critici più gravi. La necessità di un nuovo partito della sinistra è ragionata a partire da queste premesse, ma anche da una valutazione delle più recenti elaborazioni della sociologia e del pensiero critico contemporaneo, da Lijphart, a Mouffe, a Jameson, a Derrida. Non potrà esservi riforma della sinistra italiana, senza riforma della politica e riforma della democrazia. Il saggio vuole essere un contributo alla definizione di un progetto politico che deve essere ambizioso per necessità di sistema. La sinistra italiana è stata capace di produrre grande politica nei momenti topici della storia nazionale. Quello attuale è uno di questi momenti.

 

INDICE

Premessa

I - Pars destruens

La sinistra come crisi

Fallimento della sinistra moderata 

Fallimento della sinistra radicale 

II - Pars construens

Per il partito della sinistra italiana

Un nuovo partito per tempi nuovi

Il partito della modernità

Il partito della democrazia 

Autori

Lacaita Editore