Frammenti della «città» futura

Frammenti della «città» futura

Come promuovere strutture nonviolente che favoriscano la creatività

Maggiori dettagli

  • A cura di: Antonio Mangano
  • Anno: 1990
  • Autore: Autori Vari
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 180


€ 10,00

    Dettagli

Dalla riflessione sui problemi qui trattati, e dai comportamenti che ne derivano, potrà essere avviata sulla Terra una grande rivoluzione antropologica, dopo quella neolitica, quella agricola, quella industriale: la rivoluzione nonviolenta. Mentre le prime tre rivoluzioni hanno avuto ad oggetto soprattutto la produzione di beni materiali e quindi il riscatto dell'uomo dalla maledizione biblica inerente al lavoro («tu, o uomo, lavorerai con gran sudore»), l'ultima sembra tendere al riscatto dell'uomo dalla servitù interna e alla conquista della libertà «positiva». E la libertà «positiva» - possiamo dire - è l'obiettivo di un grande «imperativo» etico, che è anche una norma religiosa millenaria e che è stata calpestata dalla cultura del dominio.

Solo liberando l'uomo dalla schiavitù interna è possibile considerarlo, infatti, anche come fine e non solamente come mezzo.

Antonio Mangano

Autori

Lacaita Editore