Danilo Dolci

Danilo Dolci
  • Anno: 1958
  • Autore: Aldo Capitini
  • Formato: 14x22
  • Pagine: 136


€ 10,00

    Dettagli

Mentre sta per uscire questo libro, l'assedio del governo italiano a Danilo Dolci, per la pressione delle forze conservatrici e clericali, si fa più intenso e persecutorio. In alcuni libri del Dolci si parla, con particolari precisi, di torture fatte subire a siciliani dalla polizia; su questo punto il governo non ha mai fatto inchieste, né chiarito la cosa, forse perché sa che quei fatti sono inoppugnabili. E allora che cosa fa? Cerca di vendicarsi in altro modo, sorvegliando, creando impedimenti, colpendo quando può. In questo modo ha creato l'atteggiamento del controllo al «sorvegliato speciale», all'uomo «atto a delinquere». Il nome di Danilo Dolci mette ora in movimento la polizia; bisogna seguire i suoi movimenti, registrare i nomi delle persone che vede, sapere dove dorme, che cosa dice. Ad una signora che lo aveva ospitato, e che dovette poi recarsi in Questura, dove ella cercava di difenderlo, fu risposto: «Signora, lei non sa che il Dolci è pericoloso». A Cagliari, in quella Università (dimorando per il resto a Perugia) abbiamo organizzato riunioni per la piena occupazione, firmando i nostri appelli esclusivamente con i nomi di un gruppo di professori universitari, i più non iscritti a partiti; la polizia ha subito raccolto informazioni su tutti i firmatari! Al Ministero dell'Interno avranno una grossa pratica: «Movimento Danilo Dolci»!

Autori

Lacaita Editore