Immaginare l'Architettura

Immaginare l'Architettura
  • Anno: 1995
  • Autore: Stelio Blasi di Statte
  • Formato: 22x26
  • Pagine: 454, rilegato


€ 60,00

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

    Dettagli

"Immaginare l'architettura" di S. Blasi di Statte è molto più che un testo di architettura: è un opera interdisciplinare che possiede un notevole spessore culturale. Nella stessa ai riscontra che psicologia e sociologia, filosofia, scienze fisiche e matematiche, insieme ad arti figurative come pittura, scultura ed architettura, concorrono a formulare una teoria della progettazione architettonica il cui centro è sempre e comunque l'uomo, anzi la società. Una nuova via viene ricercata per dare una chiave di lettura appropriata ai complessi meccanismi che interagiscono nella fase creativa del fenomeno progettuale, sino a fornire, di esso, non solo il razionale percorso evolutivo e una logica interpretazione, ma anche un possibile nuovo orientamento nella trattazione dell'architettura in termini globali. Studio "introduttivo", quindi, ma in senso totalmente teoretico; diretto a fornire al lettore non una visione più o meno generale degli indirizzi contemporanei dell'architettura o della problematica da essa affrontata, bensì quelle opportune osservazioni e considerazioni che possono farlo soffermare sulla grande importanza, per la cultura di questo fine secolo, che posseggono le interelazioni sistematiche esistenti fra la filosofia della scienza da una parte e le arti e l'architettura dall'altra. Legandosi ad una antica tradizione italiana di indagine metodologica I'A. avverte la necessità di allargare i contenuti dell'architettura e delle arti in genere, dalla "statica" alla "dinamica" delle teorie, esaminando attentamente la non semplice dialettica, teorica e tecnico-sperimentale, che induce il ricercatore a generalizzare i propri risultati, permettendogli di raggiungere nuove ed insperate conquiste. 

L'opera, con i suoi costanti riferimenti storici, giunge a coniugare ultimamente la psicologia, la sociologia, la filosofia e l'architettura, sino a fornire un proprio originale contributo sul sistema logico-interpretativo dell'atto creativo, nell'intento di utilizzare di esso quei fattori salienti che determinano l'originalità dell'opera d'arte. Una grande intuizione concettuale, scaturita certamente da una profonda conoscenza dei risvolti filosofici, psicologici e sociologici contenuti nella tematica trattata, ha permesso all'A., di fornire una vasta gamma di problematiche, lasciate aperte criticamente ai futuri interventi, ma già fortemente incanalate in una nuova e autentica ''architettonica" dell'architettura. Tali contenuti epistemologici rendono l'opera fortemente innovativa.

Autori

Lacaita Editore